Politica

Coronavirus, Forum associazioni…

Coronavirus, Forum associazioni Catanzaro: “…ma la tensostruttura per il Covid-19?”

“Da quando è stata annunciata la realizzazione di una ‘tensostruttura’ nell’area del Policlinico universitario del capoluogo di regione, non abbiamo ancora avuto riscontri. Non solo: nella zona interessata non si vede nemmeno un operaio, niente di niente. A questo punto vorremmo sapere, da chi ha responsabilità apicali nella gestione dell’emergenza in Calabria, quali siano i tempi previsti”. È questa la denuncia del Forum delle Associazioni e dei Movimenti cittadini di Catanzaro – formato da Alleanza Civica per Catanzaro, Cara Catanzaro, Catanzaro al Centro, Catanzaronelcuore, Centro studi Don Francesco Caporale, Fondazione San Tommaso Moro, Liberamente Calabria e Petrusinu ogni minestra – dopo aver riscontrato che dall’altra parte d’Italia, in Lombardia, in soli dieci giorni è stato completato l’ospedale da campo negli spazi della Fiera di Milano.

Quanto bisognerà attendere? “Anche volendo tenere in debita considerazione il nostro atavico ritardo rispetto alla mitica efficienza lombarda – sottolineano le associazioni – qualcuno può dirci, se non proprio in dieci giorni, quanto dobbiamo ancora attendere per veder materializzata la famosa tensostruttura? Abbiamo una data? O sono cambiati i programmi? Chi ha ruoli di responsabilità in questa pur complicata vicenda può informare l’opinione pubblica circa le azioni intraprese?”

Ancora nessuna risposta. “Inoltre – proseguono – è possibile sapere quanti e dove siano i posti dedicati alla terapia intensiva e sub-intensiva nel territorio catanzarese? E come mai l’Ospedale di Lamezia Terme pochi giorni fa abbia dichiarato la propria “indisponibilità” ad ospitare gli anziani di Chiaravalle, poiché non ancora “attrezzato” per ospitare pazienti Covid? E ancora: è possibile sapere se il Policlinico Universitario di Catanzaro sia integralmente utilizzato o vi siano ancora ampi spazi o padiglioni disponibili ma inibiti per mancanza di autorizzazione da parte della Regione?”. “Dispiace dover constatare – concludono con un senso di amarezza – che tali interrogativi avrebbero dovuto avere una risposta un mese fa ed invece siamo qui a riproporli, ciò significando il tempo perso e attestando le inefficienze gestionali”.

Related posts

Antonio Chiefalo

Replica alle critiche alla proposta di modifica delle commissioni consiliari

Elezioni in Abruzzo